233 Annunci di Lavoro | 81 Badanti | 200 Famiglie/Strutture

Permessi Retribuiti Badante

congedo maternitàDi seguito i casi principali di permessi retribuiti in un contratto per badanti e collaboratori domestici:

Il matrimonio

In caso di matrimonio spetta al lavoratore un congedo retribuito di 15 giorni di calendario.

La maternità

Durante la gravidanza e successivamente al parto, la lavoratrice ha diritto a:

  • Tutela del posto di lavoro a partire dall’inizio della gravidanza e fino al termine del congedo di maternità, la badante non può essere licenziata (salvo che per giusta causa);
  • Permessi lavorativi retribuiti per visite mediche o esami specialistici;
  • Tutela della salute: condizioni di lavoro prive di pericoli per la madre e per il nascituro;
  • Congedo di maternità retribuito: durante i 2 mesi precedenti e per i 3 mesi successivi al parto, la badante ha il diritto e l’obbligo di astenersi dal lavoro;
  • Indennità di maternità: durante il congedo di maternità, in sostituzione dello stipendio la badante percepirà l’80% della retribuzione media giornaliera del periodo precedente;
  • Permessi straordinari: alle badanti non spettano né riposi per allattamento, né congedi per malattia dei figli. Potranno, tuttavia, usifruire di permessi retribuiti di breve durata in presenza di validi motivi.

Altri casi

I lavoratori hanno diritto a permessi individuali retribuiti per l’effettuazione di visite mediche, nelle quantità di seguito indicate:

  • lavoratori conviventi: 16 ore annue;
  • lavoratori non conviventi con orario non inferiore alle 30 ore settimanali: 12 ore annue.
  • lavoratori non conviventi con orario settimanale inferiore a 30 ore: le 12 ore saranno riproporzionate in ragione dell’orario di lavoro prestato.

Il lavoratore colpito da un lutto o da un evento di particolare gravità riguardante familiari conviventi o parenti entro il 2° grado, ha diritto a un permesso retribuito pari a 3 giorni lavorativi.

Al lavoratore padre spettano 2 giornate di permesso retribuito in caso di nascita di un figlio.

In ogni caso, al lavoratore che ne faccia richiesta potranno essere comunque concessi, per giustificati motivi, permessi di breve durata non retribuiti.

Maggiori informazioni nella sezione Stipendi e indennità lavorative badanti

– Image by

___steph___ @Flickr.com –
Trovabadanti.com - All Rights Reserved