219 Annunci di Lavoro | 73 Badanti | 196 Famiglie/Strutture

Contratto di lavoro per badanti

Contratto di Lavoro Badanti

Il contratto di lavoro per badanti è di regola a tempo indeterminato.  E’ consentita l’apposizione di un termine (assunzione a termine o a tempo determinato) per ragioni di carattere tecnico, produttivo, organizzativo o sostitutivo.

La forma scritta non è necessaria se la durata del rapporto di lavoro, puramente occasionale, non è superiore a 12 giorni calendario.

Ferma restando la libertà contrattuale delle parti nel prevedere clausole di varia natura, vi proponiamo un elenco dei principali aspetti che devono essere concordati tra il datore di lavoro ed il lavoratore in una lettera d’assunzione di una badante:

  • la data di inizio del rapporto di lavoro;
  • se il contratto è a termine(*), l’eventuale data di cessazione e la ragione che giustifica la temporaneità;
  • l’eventuale durata del periodo di prova;
  • la categoria di inquadramento e l’anzianità di servizio del lavoratore nella categoria;
  • la retribuzione pattuita;
  • la convivenza o meno con il datore di lavoro;
  • le eventuali condizioni del vitto e dell’alloggio;
  • gli orari della prestazione di lavoro;
  • l’eventuale giorno del riposo settimanale e la mezza giornata di riposo settimanale aggiuntiva (in caso di lavoro dipendente con impegno costante);
  • il periodo concordato per il godimento delle ferie annuali;
  • la previsione di eventuali temporanei spostamenti per villeggiatura o altri motivi familiari

(*) Il termine del contratto a tempo determinato può essere prorogato, con il consenso del lavoratore, solo se la durata iniziale del contratto è inferiore a 3 anni (36 mesi). In questo caso la proroga è ammessa una sola volta e a condizione che sia richiesta da ragioni oggettive.

Specifiche per l’assunzione di badanti extracomunitari

— Image by NobMouse @Flickr.com —

Trovabadanti.com - All Rights Reserved