236 Annunci di Lavoro | 132 Badanti | 201 Famiglie/Strutture

Lo stipendio della badante

stipendio badanteLo stipendio di badanti e collaboratori domestici si compone di quattro voci principali, spiegati di seguito nel dettaglio. Va tuttavia specificato che alcuni voci sono eventuali e non sempre richieste.

A. Lo stipendio minimo viene stabilito dai contratti collettivi nazionali di lavoro per il settore domestico, tenendo conto del livello di inquadramento del lavoratore. Le retribuzioni minime vengono aggiornate annualmente, in base alla variazione del costo della vita. I nuovi valori vengono fissati da una commissione nazionale che riunisce sindacati e associazioni dei datori di lavoro presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Qui di seguito i minimi retributivi previsti per il 2015, in vigore dal 1° gennaio al 31 dicembre 2015

tabella

 

(*) a titolo di indennità

 

B. L’indennità di vitto e alloggio sarà pari a:

tabella

 

Tale indennità spetta al lavoratore nei seguenti casi, a patto che non usufruisca dell’alloggio dato in dotazione dal datore di lavoro:

C. Gli scatti di anzianità sono previsti per ogni biennio di servizio svolto presso lo stesso datore di lavoro, in misura pari al 4% della retribuzione.

D. Il superminimo, chiamato anche aumento di merito, è una voce di retribuzione concessa in modo facoltativo dal datore di lavoro per premiare il dipendente. Queste ultime due voci rientrano a pieno titolo nella retribuzione. Di conseguenza, la tredicesima, il TFR, gli straordinari, i contributi e le imposte andranno calcolati su: retribuzione base (tabella) + (eventuale) aumento di anzianità + (eventuale) superminimo.

Trovabadanti.com - All Rights Reserved